admin nov 14, 2016 0 Comments Posted in: Torte di Compleanno

Chiamate pure i vostri bambini, perchè oggi non facciamo una ricetta, ma una magia! Prendiamo l’arcobaleno splendente dopo un giorno molto piovoso e lo trasformiamo in una torta: una torta  morbida e colorata, e una deliziosa crema alla vaniglia e yoghurt. Facciamo la torta arcobaleno. Dobbiamo preparare la crema allo yoghurt prima di tutto, perchè poi dobbiamo trasferirla in frigorifero per farla raffreddare. Quindi in una ciotola con dell’acqua molto fredda mettiamo ad ammorbidire la gelatina in fogli. La taglio a metà così siamo sicuri che sarà completamente immersa nell’acqua. Ci vorranno circa 10 minuti. Mentre lei è in ammollo, abbiamo scaldato della panna, sono 100 ml, e quando sarà bollente, spegniamo il fuoco. Nel momento in cui la colla di pesce è morbida, la strizziamo e la andiamo a sciogliere nel pentolino. Intanto montiamo la panna, dev’essere fredda dal frigorifero. Ci aggiungiamo anche lo zucchero a velo e andiamo a setacciare, e in più il baccello di una bacca di vaniglia, i semini interni del baccello. E adesso un piccolo trucchetto per non sporcarsi: adagiare della pellicola sulla ciotola, e ora siamo pronti per montare. Nel frattempo la gelatina in fogli si è ammorbidita, la dobbiamo scolare e andiamo a scioglierla nella panna calda, dopodichè la facciamo intiepidire, quindi la versiamo in una ciotolina fredda. Ora prendiamo lo yoghurt greco e lo mescoliamo per renderlo cremoso. Uniamo la gelatina in fogli sciolta alla panna montana e mescoliamo delicatamente per unire i due composti. A questo punto possiamo unire anche lo yoghurt greco. La crema è pronta per essere raffreddata, la versiamo in una pirofila, in questo modo raffredderà prima. La copriamo a contatto con la pellicola e la mettiamo in frigorifero a raffreddare per almeno due ore. Ora ci stiamo dedicando alla preparazione dell’impasto della torta arcobaleno, abbiamo diviso i tuorli dagli albumi, nei tuorli aggiungiamo i semini di una bacca di vaniglia, il miele e metà dello zucchero. Gli albumi invece li monteremo con una planetaria, aggiungendo anche qui l’altra metà dello zucchero. Per montare bene gli albumi devono essere a temperatura ambiente; dividiamo lo zucchero in due parti uguali e poi lo aggiungeremo metà ai tuorli e metà agli albumi. I tuorli devono risultare chiari e spumosi, bisogna sbatterli per un po’, almeno 10 minuti, poi possiamo inserire la panna, mischiamola delicatamente, trasferiamo tutto in una ciotola un po’ più grande, perchè poi dobbiamo unire anche gli albumi. Gli albumi sono stati montati a lucido, ciò significa che non sono stati montati a neve fermissima, ma sono ancora morbidi e cremosi. Uniamo adesso la farina ed il lievito: questo non è un Pan di Spagna, ma è la base per la pasta biscotto, quella per fare i rotoli tanto per intenderci, quindi la sua temperatura di cottura sarà un po’ più elevata. Amalgamiamo sempre delicatamente per non fare fuoriuscire troppa aria e poi possiamo dividere il tutto in sei ciotoline in sei parti uguali. Sei ciotole per sei colori differenti; per i nostri impasti abbiamo scelto sei colori: il rosso, il giallo, l’arancione, il blu, il verde e il violetto. Mettiamo i guanti per non sporcarci le mani e poi cominciamo a colorare il primo impasto. Prendiamo una ciotolina e ci aggiungiamo un goccino d’acqua nella quale andremo a sciogliere il colorante; prendiamo l’impasto verso l’interno e con una spatola vado ad amalgamarlo fino ad ottenere l’intensità di colore che più ci piace. Possiamo utilizzare i colori in pasta o in gel, ma anche quelli in polvere sono molto vivaci. Il primo colore è fatto, procediamo con gli altri. Abbiamo ottenuto tutti i nostri colori, ora pensiamo alla cottura; una leccarda o una teglia piattissima foderata con carta forno e poi un coppapasta o un cerchio del diametro di 18 cm, potete anche utilizzare una teglia, ci versiamo dentro il composto e poi lo inforniamo 9-10 minuti a 200°C forno statico, controllatelo al nono minuto perchè non deve diventare molto scuro in superficie. Le nostre basi colorate  sono state sfornate e sono fredde, adesso dobbiamo cominciare a comporre il tutto con la crema, crema che abbiamo frullato con le lame in un mixer per togliere tutti i grumi, ne abbiamo messi due terzi in una sac a poche con una bocchetta del diametro di un centimetro liscia e l’altro terzo è in frigorifero coperto che ci servirà poi per la decorazione finale. Cominciamo con la base rossa, la mettiamo al centro di un piatto e cominciamo a mettere la crema, proseguiamo così fino a terminare tutti i dischi. Prendiamo la crema che abbiamo conservato in frigorifero che mi servirà poi per ricoprire i lati della torta. E per facilitarci in quest’operazione, ci muniamo anche di un piatto girevole. Prendiamo una spatola e cominciamo a spatolarla sui lati. Prima di finire la decorazione della torta con qualche ciuffetto di crema, la portiamo in frigo a rassodare. Rivediamo tutti gli ingrediente che occorrono per preparare questa ricetta. Per la crema allo yoghurt: 1250 gr di yoghurt greco, 500 ml di panna fresca, 170 gr di zucchero a velo vanigliato, una bacca di vaniglia, 40 gr di gelatina in fogli. Per le basi colorate: 10 uova medie, 250 ml di panna fresca, 30 gr di miele, 300 gr di farina 00, 420 gr di zucchero, una bacca di vaniglia, 12 gr di lievito chimico in polvere, coloranti in polvere, pasta o gel: rosso, arancione, giallo, verde, blu, viola. Un pizzico di colore e la cucina diventa un luogo magico dove si può realizzare qualsiasi desiderio. Tagliando la prima fetta, la torta arcobaleno scopre tutti i suoi colori: un dolce perfetto per un compleanno davvero sorprendente, cucinatela anche voi!

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>